Vous allez être redirigé vers la page carrière du groupe Provalliance, auquel appartient la marque Jean Louis David.

J'ai compris

Annullare

Il tuo salone

TROVA UN SALONE

TROVA IL SALONE PIU' VICINO A CASA TUA

Geolocalizza la tua posizione

e visualizza i parrucchieri Jean Louis David vicino a casa tua

o

Ricerca unicamente i saloni con un Girly Style

Trova tutti i saloni per realizzare uno SPEED BRUSH, uno SPEED CURL o uno SPEED UP-DO

Le tendenze hairstyle dell'inverno che dovrai abbandonare in primavera
Le tendenze hairstyle dell'inverno che dovrai abbandonare in primavera
Le tendenze hairstyle dell'inverno che dovrai abbandonare in primavera
Stili & tendenze

Le tendenze hairstyle dell'inverno che dovrai abbandonare in primavera

Condividi
Ogni anno fanno la loro comparsa nuovi colori e nuove acconciature. Questi ti piacciono, aggiungono un tocco di originalità alle tue giornate e, dopo qualche mese, ti abbandonano e spariscono. Nel 2014 alcune acconciature andranno incontro a un destino tragico.
 
Il tie & dye colorato. Colorazione di riferimento da qualche anno, il tie& dye si mostra in genere con radici più chiare rispetto alle punte. Il tie & dye colorato, invece, ti permette di mantenere le radici naturali, mentre le mezze lunghezze e le punte saranno del colore che preferisci. Questo colore è stato a lungo ben tollerato e ti dava un tocco da giovane ribelle piuttosto originale. Oggi, invece, è assolutamente da lasciar perdere. Più che ringiovanire, il tie & dye colorato ha infatti un lato fuori moda da evitare. Sì all’ombré hair discreto, no alla colorazione fluo!
 
Il taglio corto sui lati e sul davanti e lungo dietro. Ogni anno porta con sé i suoi tagli vintage. Nel 2013 il taglio corto davanti e sui lati e lungo dietro la faceva da padrone tra le acconciature femminili. Se i calciatori l’avevano messo da parte, le fashioniste gli avevano dato una nuova vita. Per il 2014 si dovrà però dimenticare il taglio simbolo di Joan Jett. Poco strutturato, poco estetico e ancora meno femminile, il taglio corto davanti e sui lati e lungo dietro dovrà pian piano sparire dai tuoi look. Per lasciare il posto a una nuova acconciatura anni ’80? Sicuramente.
 
La fantasia animalier. Sui foulard, sulle calze, e anche sui capelli: hai di che fare un’overdose con la fantasia animalier, che proprio per questo motivo è destinata a sparire lentamente. Poco estetica, la fantasia animalier tra i capelli è difficile da adattare alla vita quotidiana. Piuttosto divertente e originale per una serata, la fantasia animalier dovrà essere dimenticata durante il giorno. E messa da parte entro quest’estate perché i capelli con colorazioni temporanee non vanno d’accordo con le alte temperature.
 
© Pixelformula / Sfilata Ralph Lauren prêt-à-porter, Primavera-Estate 2013 © Jean Louis David
 
Da sapere di più:

Trova tutti i saloni per realizzare uno SPEED BRUSH, uno SPEED CURL o uno SPEED UP-DO