Il tuo salone

TROVA UN SALONE

TROVA IL SALONE PIU' VICINO A CASA TUA

Geolocalizza la tua posizione

e visualizza i parrucchieri Jean Louis David vicino a casa tua

o

La riga bassa di lato
La riga bassa di lato
La riga bassa di lato
Pettinatura

La riga bassa di lato

Condividi
Basta guardare le acconciature delle sfilate della stagione Autunno-Inverno 2013-2014  per constatare che è dappertutto: la riga bassa laterale ha un enorme successo e si porta con ogni tipo di acconciatura. Permette di dare un look elegante e sofisticato a tutte le chiome. Focus sulla tendenza.
 
La riga bassa laterale. Vista con capelli liscissimi e lunghi ma anche con uno chignon o una treccia, la riga bassa laterale è l’alleata di tutte le pettinature della stagione. Una riga di questo tipo dà un'aria piuttosto austera, non esitare dunque ad associarla ad acconciature più bohémiennes e morbide per mixare stili diversi.
 
Come tracciare la riga bassa laterale. I tuoi capelli devono essere perfettamente puliti e senza nodi per poter tracciare una riga impeccabile. Opta per un pettine con la punta, ideale per disegnare facilmente la riga. Per essere sicura che sia ben dritta, parti dalla fronte. Arriva il più in basso possibile per essere fedele alla tendenza della stagione. L’unico dilemma sarà scegliere da quale parte tracciare la riga.
 
Una sola riga bassa laterale, tante possibilità. Tutto dipende dallo stile che vuoi. Per un look hippie punta sulle lunghezze wavy. Per un tocco glamour utilizza il tuo ferro arricciacapelli e ricrea le acconciature retrò degli anni ’40. Uno chignon basso valorizzerà il tuo viso e ti darà un'aria più femminile. Per un tocco rock, infine, dovrai scegliere una coda di cavallo morbida. Optare per una riga bassa laterale, dunque, non determina per forza un look, li valorizza tutti!
 
© Pixelformula / Sfilata Calvin Klein Collection prêt-à-porter, Autunno-Inverno 2013-2014 © Jean Louis David
 
Da sapere di più: