Il tuo salone

TROVA UN SALONE

TROVA IL SALONE PIU' VICINO A CASA TUA

Geolocalizza la tua posizione

e visualizza i parrucchieri Jean Louis David vicino a casa tua

o

Cosa bisogna sapere prima di fare una colorazione
Cosa bisogna sapere prima di fare una colorazione
Cosa bisogna sapere prima di fare una colorazione
Colorazione

Dieci cose da sapere quando tingi i capelli per la prima volta

Condividi

Desideri cambiare colore ma non osi farlo. Ecco tutto ciò che devi sapere prima di realizzare la tua prima colorazione.

1. Prima della colorazione, definisci le tue aspettative

È il modo migliore per non restare delusa. Prima di tutto chiediti se vuoi un cambiamento radicale oppure no. In base alla risposta, opta per una sfumatura più o meno vicina alla tua base naturale. Una certa colorazione può dare rilievo a capelli che mancano di volume oppure apportare luminosità a una chioma spenta. In funzione dell'effetto desiderato, le tecniche utilizzate variano: ciocche di toni diversi per avere più volume, oppure balayage per regalare un lampo di luce alle lunghezze. Ti piace l'idea di cambiare testa? Meglio puntare su una colorazione temporanea e non permanente.

2. Non puoi scegliere un colore qualunque

Eccezion fatta per la tendenza dei capelli manga, un colore ben riuscito è prima di tutto un colore scelto in base alla carnagione e al colore degli occhi. Ad esempio, per un effetto bonne mine, con un incarnato pallido e occhi chiari, meglio scegliere un biondo cenere invece che dorato. Se hai capelli scuri e carnagione olivastra, sostituisci il biondo con un caramello più naturale. Bisogna tener conto anche della personalità e delle abitudini nel vestirsi. Mora, bionda o rossa, rifletti su tutti questi fattori e chiedi consiglio al tuo colorista prima di decidere. Esiti ancora fra due tinte? Sappi che la colorazione è spesso più scura di quello che pensi. Opta quindi per una sfumatura più chiara perché più vicina al risultato desiderato.

3. Una colorazione non è una decolorazione

Permette di schiarire i capelli solo di qualche tono. Per un cambiamento radicale, come ad esempio passare da castano scuro al biondo, non sempre è sufficiente. La decolorazione è allora l'unica soluzione.

4. Per camuffare i capelli bianchi, non tutte le colorazioni sono uguali.

Per nascondere al 100% le ciocche sale e pepe, opta per una colorazione permanente che copre meglio di quella temporanea.

5. Il risultato cambia da un capello all'altro

Non pensare di uscire dal salone del parrucchiere con il colore di capelli della tua star preferita o della tua amica che ha fatto la tua stessa colorazione. La tonalità che si ottiene dipende infatti dal tuo colore di base e dallo stato della tua fibra capillare. Lo stesso colore varia sempre da una persona all'altra.

6. In ogni caso, affida la tua colorazione al parrucchiere

Per evitare un insuccesso, affida la chioma al colorista. Con la sua esperienza saprà adattare i dosaggi e il tempo di posa alla natura dei tuoi capelli. Rispetto a una colorazione fatta in casa, in questo modo potrai ottenere un risultato all'altezza delle tue aspettative più facilmente.

7. Le lunghezze rischiano di essere più secche

Per dare un colore nuovo ai capelli, la tinta apre le scaglie della fibra capillare in modo da far penetrare i pigmenti. Questo processo fragilizza il capello che trattiene meno l'idratazione. Risultato: le lunghezze si seccano.

8. Dopo una colorazione bisogna cambiare il rituale di cura dei capelli

I capelli colorati richiedono cure particolari. Per mantenere l'intensità del colore e nutrire le lunghezze hai bisogno di uno shampoo che faccia scolorire meno la tinta e di una maschera che agisca in profondità in modo da mettere in luce tutto il suo splendore.

9. Tingere i capelli implica anche una spesa e cure regolari

Con la ricrescita, il colore deve essere ritoccato dal parrucchiere. Metti in conto un appuntamento al mese per ritoccare le radici con una tinta classica, mentre ogni 3 mesi per tecniche di colorazione parziale come le mèches, il balayage o il tie & dye. Tutto questo ha ovviamente un costo ogni anno. Per prendersi cura delle radici, rifare qualche ciocca oppure ravvivare la luminosità del balayage, gli intervalli fra un appuntamento e l'altro dal parrucchiere e le relative tariffe non sono le stesse. Un parametro, quindi, da non sottovalutare al momento di scegliere la tecnica da adottare.

10. Per ritrovare poi il tuo colore naturale...

Prima di tingere la chioma sappi che ritrovare il tuo colore naturale sarà più o meno facile in base alla tecnica di colorazione scelta. Una tinta temporanea sparirà con gli shampoo in 5-8 settimane. Se alcuni riflessi persistono, appuntamento in salone per chiedere una pulizia al parrucchiere ed eliminare gli ultimi pigmenti. Con una colorazione permanente l'unica soluzione è lasciare la ricrescita e tagliare progressivamente le lunghezze colorate man mano che crescono.

Da sapere di più:
Color Therapy
Color Therapy