Il tuo salone

TROVA UN SALONE

TROVA IL SALONE PIU' VICINO A CASA TUA

Geolocalizza la tua posizione

e visualizza i parrucchieri Jean Louis David vicino a casa tua

o

Quali tecniche usare per un effetto spettinato?
Quali tecniche usare per un effetto spettinato?
Pettinatura

Quali tecniche usare per un effetto spettinato?

Condividi
Spettinare i capelli equivale a dare loro una struttura e un aspetto ribelle e vaporoso. Via di mezzo tra le onde e i capelli ultra-lisci, questo effetto sta diventando uno dei must per le pettinature femminili. La nuova moda, che si ispira alla tendenza neo-grunge, consiste nel dare alla tua chioma un effetto arruffato. Come realizzarlo? Segui i consigli dei professionisti.
 
L’effetto spettinato è perfetto quando è realizzato con una mousse per lo styling. «La dose di mousse da applicare dipende dalla lunghezza dei capelli, ma non usarne mai più di una noce. Applicala sui capelli e asciugali con il phon. Lavora poi la chioma ciocca per ciocca. Per farlo tieni ogni ciocca in mano, riscaldala, sfregala e lasciala cosi. Ripeti questo gesto su tutta la chioma».
 
I tuoi capelli sono secchi? Anche la polvere può andare bene per un effetto spettinato di successo. «Usare la polvere non garantisce però un effetto duraturo. Dovrai sicuramente fare dei ritocchi durante la giornata».
 
L’effetto spettinato si realizza idealmente su capelli morbidi e piuttosto lisci. «Si rivela invece spesso difficile spettinare capelli molto lisci. È meglio avere capelli morbidi e non troppo lisci per un risultato perfetto. La morbidezza del capello è infatti  particolarmente importante».
 
Il nostro consiglio: la tecnica per ottenere un effetto spettinato con la mousse richiede più tempo rispetto alla polvere, ma ti permette di mantenere il risultato tutto il giorno. Sceglila per una bella chioma arruffata che duri fino a sera.
 

 
Da sapere di più: