Il tuo salone

TROVA UN SALONE

TROVA IL SALONE PIU' VICINO A CASA TUA

Geolocalizza la tua posizione

e visualizza i parrucchieri Jean Louis David vicino a casa tua

o

Ricerca unicamente i saloni con un Girly Style

Trova tutti i saloni per realizzare uno SPEED BRUSH, uno SPEED CURL o uno SPEED UP-DO

Come scegliere il tuo phon
Come scegliere il tuo phon
Esperti

Come scegliere il tuo phon

Condividi
Il tuo asciugacapelli ti accompagnerà tutti i giorni per molti anni. E’quindi fondamentale scegliere quello giusto. Per farlo, bisogna prendere in considerazione molti elementi, come il peso, la potenza, gli accessori e il flusso d’aria. I dettagli con il tuo esperto. 
 
Più il tuo phon è pesante ed ingombrante, più ti stancherai di usarlo. «L’asciugacapelli si tiene spesso con la parte finale del braccio. Se è troppo pesante, ti stancherai rapidamente e finirai per fare alla bell’e meglio l’asciugatura e la messa in piega».
 
Per quanto riguarda la potenza del getto d’aria, è necessario che il tuo asciugacapelli sia dotato di varie velocità, che sceglierai a seconda dell’uso. «Per un brushing bisogna usare un phon professionale, che avrà un getto d’aria forte. Per asciugare la chioma in modo naturale, sarà perfetto un asciugacapelli semplice ed essenziale». Evita di usare la velocità massima se hai i capelli ricci, perché un getto d’aria troppo potente tende ad appiattire il capello.
 
Un altro tipo di potenza da non trascurare riguarda il calore. Come per il flusso d’aria, i phon hanno varie tacche per regolare il calore. L’aria calda si usa per asciugare e mettere in piega i capelli. Riserva invece l’aria fredda per l’effetto finale. «Quello dell’aria fredda è generalmente un tasto sul quale bisogna tenere appoggiato il dito, e si usa per poco tempo. Usalo quando i capelli sono asciutti per dare un colpo d’aria fredda alle ciocche che hai appena finito di modellare: manterranno più facilmente la forma che hai dato loro». L’aria fredda è un’opzione interessante anche per i capelli elettrizzati.
 
Per continuare a lavorare sui capelli elettrizzati, sappi che per questi ultimi è meglio scegliere un modello progettato con la tecnologia a ioni. «Quando metti in piega i capelli con il phon, essi perdono ioni. Gli asciugacapelli di questo tipo hanno quindi lo scopo di restituire ioni ai tuoi capelli per riequilibrarli ed evitare così l’elettricità statica».
 
Concentriamoci ora sugli accessori, il beccuccio in particolare, che permette di fare il brushing. « Sceglilo stretto per concentrare il calore in un’area localizzata. E’ perfetto per i capelli corti, medio-lunghi, sottili e per un lavoro preciso sulle ciocche. Sceglilo invece largo per i capelli lunghi e grossi». Un altro tipo interessante d’imbuto, indispensabile per i capelli ricci e mossi, è il diffusore. Questo strumento diffonde il calore interrompendo il flusso d’aria. «Applica prima una mousse per la messa in piega: accelera l’asciugatura e ti garantisce un risultato molto naturale»
 
Il nostro trucco: Prima d’impugnare il tuo phon, sappi che i capelli devono essere perfettamente strizzati. Uscendo dalla doccia, asciuga i capelli con un asciugamano per eliminare l’acqua in eccesso senza strofinare energicamente.
 
© DR © Jean Louis David
Da sapere di più:
Il consiglio di
DAVIDE ROSSONI
Davide Rossoni - Formatore a Brescia - Esperto Jean Louis David
Scopri tutti i consigli

Expert
Jean Louis David

DAVIDE ROSSONI
Formatore a Brescia
Davide Rossoni - Formatore a Brescia - Esperto Jean Louis David
Scopri
Rechercher uniquement les Bars à style

Trova tutti i saloni per realizzare uno SPEED BRUSH, uno SPEED CURL o uno SPEED UP-DO