Il tuo salone

TROVA UN SALONE

TROVA IL SALONE PIU' VICINO A CASA TUA

Geolocalizza la tua posizione

e visualizza i parrucchieri Jean Louis David vicino a casa tua

o

Spazzolare i capelli quando sono bagnati li danneggia!
Spazzolare i capelli quando sono bagnati li danneggia!
Spazzolare i capelli quando sono bagnati li danneggia!
Capelli rovinati

Perché non bisogna spazzolare i capelli bagnati?

Condividi

Hai l'abitudine di spazzolare i capelli subito dopo averli lavati? Scopri perché non è una buona idea.

I capelli umidi sono molto fragili

Sotto l'azione dell'acqua le scaglie di cheratina che proteggono il fusto capillare si dischiudono e sollevano, indebolendo così la barriera protettiva che hanno formato sul capello. La fibra capillare diventa porosa e più sensibile alle aggressioni esterne. I capelli bagnai sono dunque molto più vulnerabili e tendono a spezzarsi facilmente al passaggio della spazzola. Per questo motivo non bisogna spazzolare le lunghezze quando sono ancora umide se non si vuole rischiare di perdere qualche ciocca.

Il gesto corretto. Attendi che la chioma sia ben asciutta prima di utilizzare la spazzola. Quando esci dalla doccia tampona delicatamente le lunghezze con un asciugamano ma non avvolgerle in una sorta di turbante perché potresti rovinarle e favorire la formazione di nodi. Lascia asciugare e poi utilizza preferibilmente una spazzola in crine di cinghiale, naturale e molto morbida sui capelli.

Districare i capelli bagnati senza danneggiarli

Per mancanza di tempo non hai altra scelta che districare la chioma subito dopo lo shampoo? Sotto la doccia applica generosamente il balsamo sulle lunghezze e lascia agire 2 o 3 minuti. Utilizza poi un pettine a denti larghi per evitare di strappare i capelli e sciogliere i nodi più facilmente. Il pettine è meno aggressivo della spazzola.

Il gesto corretto. Inizia sempre a districare i capelli dalle punte delicatamente, poi sali piano piano verso le radici prima di risciacquare abbondantemente.

Da sapere di più:
Keratin Therapy