Il tuo salone

TROVA UN SALONE

TROVA IL SALONE PIU' VICINO A CASA TUA

Geolocalizza la tua posizione

e visualizza i parrucchieri Jean Louis David vicino a casa tua

o

Il lissage brasiliano: 3 domande da porsi prima di adottarlo
Il lissage brasiliano: 3 domande da porsi prima di adottarlo
Il lissage brasiliano: 3 domande da porsi prima di adottarlo
Pettinatura

Il lissage brasiliano: 3 domande da porsi prima di adottarlo

Condividi
Sogni una chioma morbida e brillante che abbia volume? Il lissage brasiliano è fatto per te! Ecco le informazioni essenziali che devi conoscere prima di adottarlo.   Quali trasformazioni subiranno i miei capelli? Il tuo parrucchiere aprirà le squame del capello per iniettare la cheratina. Le richiuderà lisciandole con piastre riscaldate ad alta temperatura. È una tecnica di lissage reversibile che crea una guaina intorno alla chioma per renderla più morbida. La tua fibra capillare resterà distesa dai 3 ai 6 mesi.   Quali rischi corrono i miei capelli? Il lissage brasiliano è prima di tutto un trattamento alla cheratina. Rinforzerà i capelli in profondità apportando un’aggiunta di proteine. Può essere realizzato su qualunque tipologia di capelli, in salone o a casa, senza il rischio di rovinarli. È comunque preferibile che il servizio sia effettuato da un professionista in grado di padroneggiare questa tecnica alla perfezione.   Una volta realizzato il lissage, quali sono le mosse da seguire? Nelle 72 ore successive è tassativamente vietato lavare i capelli o utilizzare degli accessori. Passato questo lasso di tempo, puoi pettinarli come preferisci e riprendere i tuoi soliti gestiti quotidiani. Unico piccolo problema: gli shampoo a base di SLS (solfato di sodio) sono da abolire per evitare di distaccare la cheratina e per far durare il più possibile il lissage.   © PixelFormula, Sfilata Andrew GN, prêt-à-porter, Autunno-Inverno 2014-2015 © Jean Louis David  
Da sapere di più: