Il tuo salone

TROVA UN SALONE

TROVA IL SALONE PIU' VICINO A CASA TUA

Geolocalizza la tua posizione

e visualizza i parrucchieri Jean Louis David vicino a casa tua

o

Come riparare i capelli bruciati da una permanente
Come riparare i capelli bruciati da una permanente
Esperti

Come riparare i capelli bruciati da una permanente

Condividi
Come per il lissage, i parrucchieri utilizzano l’acido tioglicolico anche per realizzare una permanente a lunga durata. Ma può capitare qualche piccolo sbaglio... Capelli spezzati o bruciati, scopri come porvi rimedio!
 
Per realizzare una permanente è necessario spezzare i ponti cistinici dei tuoi capelli con l’aiuto in particolare dell’acido tioglicolico. Il ponte cistinico è ciò che permette di dare struttura al capello. Si deve dunque destrutturarlo per dare al capello la nuova forma desiderata. «Se il prodotto sta in posa troppo tempo rischia di spezzare definitivamente questi ponti. Il capello viene dunque alterato e mostra un leggero aspetto bruciato». Altra causa di questo inconveniente è la posa dei bigodini. «Ogni ciocca deve essere arrotolata in modo circolare intorno al bigodino. Ma se questo è avvolto male, per esempio in modo non circolare, ne consegue qualche difetto...»
 
Per evitare le brutte sorprese è bene prendere qualche precauzione prima di cedere al richiamo della permanente. «Se non vuoi ritrovarti con capelli bruciati, non fare la permanente su capelli colorati, fini e sensibilizzati». Se il tuo capello è naturale e resistente ci sono pochi rischi di ritrovarti coi capelli rovinati a patto di scegliere bene il tuo parrucchiere.
 
Se malgrado tutte le precauzioni ti ritrovi con ciocche bruciate o spezzate, dovrai armarti di santa pazienza. Perché, purtroppo, c’è poco da fare. «Un capello bruciato può curarsi ma non può in alcun modo essere riparato». Nutri allora le lunghezze e le punte con shampoo e trattamenti per capelli secchi al fine di apportare la massima idratazione. Pensa anche ai trattamenti a base di cheratina che penetrano nel cuore della fibra capillare per rigenerarla». Anche l’ olio capillare è una buona scelta, a patto di non metterne troppo per evitare l’effetto grasso sui capelli. I sieri per capelli secchi infine sono da utilizzare come ritocco durante la giornata.
 
Altra soluzione, spuntare i capelli. «Se la struttura del capello è spezzata, inizia col tagliare le punte per eliminare ciò che è rovinato e secco. Cerca di farlo regolarmente in modo tale che la tua chioma cresca il meglio possibile».
 
Il nostro consiglio: esagera con l’uso di maschere idratanti per nutrire le lunghezze e le punte. Per un risultato efficace e che si veda, applica la maschera dopo ogni shampoo e lascia in posa 10 minuti per ottimizzarne gli effetti.
 
Da sapere di più:

Expert
Jean Louis David

DAVIDE ROSSONI
Formatore a Brescia
Davide Rossoni - Formatore a Brescia - Esperto Jean Louis David
Scopri