Il tuo salone

TROVA UN SALONE

TROVA IL SALONE PIU' VICINO A CASA TUA

Geolocalizza la tua posizione

e visualizza i parrucchieri Jean Louis David vicino a casa tua

o

Scopri come preservare la messa in piega.
Scopri come preservare la messa in piega.
Scopri come preservare la messa in piega.
Pettinatura

5 trucchi infallibili per un brushing di successo

Condividi

Basta una pioggerellina e i capelli diventano subito crespi. Focus sui gesti da seguire per mantenere una messa in piega perfetta fino al prossimo shampoo.

1.Unire trattamenti e acqua fredda sotto la doccia

Una volta lavati i capelli (se hai i capelli folti passa due volte lo shampoo per eliminare la polvere e l'eccesso di sebo) continua con una maschera senza solfati che nutrirà la chioma senza aggredirla. Capelli ben idratati saranno più facili da sbrogliare e quindi da pettinare. Al momento di risciacquare la maschera, passa un getto di acqua fredda sulle lunghezze per far chiudere le scaglie una volta asciutte, saranno così più brillanti. Una volta tamponati i capelli, applica un siero anti crespo sull'intera chioma in modo da evitare ciocche ribelli. Non dovrai così utilizzare un calore eccessivo per lisciarle.

2. Asciugare delicatamente i capelli

Sfregare la chioma con un asciugamano può accentuare la produzione di elettricità statica. Se vai di fretta, utilizza l'aria fredda dell'asciugacapelli.

3. Scegliere una spazzola tonda adatta alle lunghezze

È l'accessorio indispensabile per un brushing di successo. Tieni conto di vari criteri per scegliere la spazzola tonda. Prima di tutto la lunghezza: chi ha i capelli corti opterà per diametri piccoli, mentre chi ha capelli lunghi e desidera un brushing morbido si orienterà su un rullo medio. Pensa anche al tipo di capelli: se sono folti, una spazzola tonda larga facilita la lisciatura ed è più maneggevole. Da notare anche che i diametri piccoli sono molto pratici per dare volume alle radici.

Altro criterio importante da considerare è il materiale della spazzola. Al metallo troppo aggressivo è da preferire un rivestimento in ceramica che distribuisce uniformemente il calore. In questa categoria, scegli denti vicini per afferrare il capello e denti larghi per una lisciatura dritta. Se infine le lunghezze sono ricce o particolarmente fragilizzate, punta su una spazzola in setole morbide, per esempio di cinghiale, per una messa in piega meno aggressiva.

4. Passare il phon quante volte è necessario

L'asciugacapelli distribuisce l'umidità nella chioma. Se alcune ciocche non sono asciugate bene tendono a creare un certo effetto crespo. Affinché la messa in piega tenga, passa quindi più volte il phon su ogni ciocca (non più di 4 o 5). Fai attenzione sempre a tenerlo a 5 cm di distanza per evitare di rovinare i capelli.

5. Rifinire con un olio o con la lacca

Applica sulle lunghezze lisciate una o due gocce di olio essenziale di mandorla dolce per nutrire le punte. Questa tappa è essenziale per avere capelli in buona salute e quindi brillanti. Per una tenuta ottimale vaporizza la lacca.

Un ultimo trucco. La notte, ricopri il guanciale con un foulard in seta o in satin per evitare che i capelli si annodino fra loro mentre dormi. Questo ti permetterà di conservare la piega fino all'indomani.

Da sapere di più:
Liss Therapy
Liss Therapy