Il tuo salone

TROVA UN SALONE

TROVA IL SALONE PIU' VICINO A CASA TUA

Geolocalizza la tua posizione

e visualizza i parrucchieri Jean Louis David vicino a casa tua

o

Ricerca unicamente i saloni con un Girly Style

Trova tutti i saloni per realizzare uno SPEED BRUSH, uno SPEED CURL o uno SPEED UP-DO

Per essere efficace, una maschera deve essere scelta con cura e ben applicata
Per essere efficace, una maschera deve essere scelta con cura e ben applicata
Per essere efficace, una maschera deve essere scelta con cura e ben applicata
Rituali di cura

Maschere per capelli: le trappole da evitare

Condividi

Nonostante i suoi innegabili benefici, la maschera per capelli è accusata anche di provocare effetti negativi come quello di appesantire la chioma o sovraccaricare la fibra capillare. Liberati da queste false credenze dovute in gran parte ad un cattivo utilizzo.

Quando usi una maschera per capelli esistono dei gesti da evitare per poter sfruttare al meglio tutte le sue proprietà.

Non scegliere la maschera per capelli a caso

Mentre un balsamo serve a sbrogliare i capelli, la maschera tratta in profondità la fibra capillare. Bisogna dunque sceglierla in funzione dei propri bisogni, ossia della secchezza, della fragilità e della densità dei capelli. Una maschera molto ricca di karité, ad esempio, rischia di essere troppo nutriente per una fibra capillare molto sottile ma nutre perfettamente le lunghezze rovinate dei capelli spessi.

Dimenticare di sciacquare completamente lo shampoo

Molto spesso i capelli spenti sono capelli che sono stati risciacquati male. Se, oltre a questo, si applica una maschera, non si farà altro che appesantire ulteriormente la struttura, perdendo i benefici dei principi attivi che saranno neutralizzati da quelli dello shampoo. Non dimenticare mai di risciacquare perfettamente la chioma, fino a quando le bolle del prodotto scompariranno completamente dall'acqua. Asciuga poi i capelli con cura per evitare che il trattamento sia diluito nell'acqua.

Da notare: se il capello scivola fra le dita vuol dire che non è stato ben risciacquato. Ricomincia a sciacquare fino a quando la fibra del capello non aderisce al tatto.

Applicare obbligatoriamente la maschera dopo lo shampoo

Se in generale è più efficace applicare la maschera dopo lo shampoo, in particolare se si hanno capelli molto secchi o fragilizzati, non vale lo stesso per i capelli molto fini. Questi non hanno bisogno di essere bagnati per assorbire i principi attivi e basta inumidirli con uno spray. Ciò permetterà di guadagnare in leggerezza dopo lo shampoo.

Eccedere nelle dosi di prodotto

Non c'è bisogno di versare la metà del flacone sulla testa. L'efficacia non sarebbe maggiore e, anzi, avrai più difficoltà a risciacquare il prodotto in maniera corretta, rischiando quindi di avere una chioma appesantita e spenta. Sarebbe il colmo per chi è alla ricerca di brillantezza e leggerezza! In base alla lunghezza della chioma e alla sua densità avrai bisogno al massimo di quattro noci di prodotto.

Da notare: se il capello risulta avvolto in uno strato biancastro e cremoso, vuol dire che c'è troppo prodotto. Deve solo sembrare rivestito e leggermente scivoloso.

Applicare la maschera sull'intera chioma

Quando la maschera è scelta bene, la sua azione è ben definita. O sono prese di mira le lunghezze e quindi, in questo caso, bisogna applicarla soltanto su di esse (da metà lunghezza alle punte), oppure si punta sulle radici e sul cuoio capelluto e quindi la si applica solamente su queste zone.

Da notare: Se vuoi trattare diversi problemi contemporaneamente, per esempio la detersione del cuoio capelluto e la secchezza delle punte, alterna, una settimana su due, maschere specifiche per questi problemi. Messi insieme, infatti, i principi attivi rischiano di scontrarsi.

Puntare tutto sulle formule express

È vero che lasciare in posa una maschera solo 2 o 3 minuti non può che essere una tentazione. L'effetto morbidezza immediata è dovuto ai siliconi contenuti in questi prodotti. Di tanto in tanto questi trattamenti possono rappresentare la soluzione ideale, ma essi finiscono per appesantire la fibra. Meglio dunque utilizzarli in caso di emergenza e ricorrere a "vere" maschere da lasciare in posa 20-30 minuti per godere di tutti i benefici dei loro principi attivi. Sono queste le sole a poter riparare la fibra.

Da notare: Se sei di fretta puoi utilizzare il calore per accelerare l'azione della maschera. Basta avvolgere la testa in una pellicola di cellophane o in un asciugamano precedentemente riscaldato al microonde, facendo attenzione che non sia troppo caldo. Le scaglie di cheratina in questo modo si aprono e i principi attivi penetrano più rapidamente.

Lasciare un po' di prodotto affinché l'effetto duri

Un'altra credenza dura a morire vuole che non si elimini completamente la maschera per conservarne i principi attivi. Ciò non serve che ad attirare la polvere e i residui più rapidamente! Come per il balsamo, è dunque imperativo risciacquare alla perfezione. Certe chiome, molto folte, richiedono addirittura un secondo shampoo per eliminare completamente il prodotto.

Se eviterai i gesti che ti abbiamo elencato, la tua maschera ti assicurerà una chioma da sogno.

Da sapere di più:
Keratin Therapy
Keratin Therapy
Rechercher uniquement les Bars à style

Trova tutti i saloni per realizzare uno SPEED BRUSH, uno SPEED CURL o uno SPEED UP-DO